Trattamenti per capelli: cosa sono e come funzionano

trattamenti per capelli

    Prendersi cura della chioma e della cute con i trattamenti per capelli giusti può sembrare un vero dilemma: scopri quanti e quali prodotti esistono e come utilizzarli.

    Cute grassa e lunghezze secche, dermatiti, forfora, doppie punte: questi sono solo alcuni dei problemi frequenti a tema capelli che ci affliggono. Strutturare una corretta routine hair care richiede una buona conoscenza della cute e del capello e delle rispettive esigenze. Shampoo e balsamo sono importanti ma non bastano, la routine va integrata coi giusti trattamenti per capelli che vadano a occuparsi di esigenze specifiche prima, durante e dopo la detersione. 

    Cosa sono i trattamenti per capelli e quando servono?

    Trattasi di prodotti che rispondono ad un’esigenza specifica

    I trattamenti per capelli si propongono infatti di risolvere alcune problematiche della cute o dello stelo e punta del capello. In genere sono maggiormente incentrati sulla cute, esistono però anche trattamenti per le lunghezze che vanno a tamponare situazioni di capello danneggiato o a proteggere il capello sfibrato.

    Il punto di partenza è sempre il cuoio capelluto perché è lì che si formano i capelli: quindi se è sano e protetto, può generare anche capelli sani e lucenti. Ma anche le lunghezze vanno trattate, perché insieme alla cute sono sottoposti a innumerevoli sollecitazioni: phon, colorazioni, acqua clorata, sole ed altri agenti esterni che possono sottrarre loro vitalità. Ecco perché sono necessari trattamenti per capelli in grado di mantenere la cute sana, protetta e di rinforzare i capelli. 

    Sono quindi cosmetici ricchi di ingredienti specifici, che integrano e rinnovano le fibre capillari, restituendo elasticità, resistenza, lucentezza e volume e riportando i capelli alla loro naturale bellezza. 

    trattamenti per capelli

    I trattamenti per capelli nella tradizione asiatica

    Tra i prodotti più utilizzati in Asia per la cura dei capelli ci sono loro: l’olio di camelia e l’acqua di riso.

    L’olio di camelia, utilizzatissimo soprattutto in Giappone, rappresenta un ingrediente pregiato sia nell’alimentazione che nella cosmesi. Applicato sui capelli, ma anche sulla pelle, aiuta a dare elasticità e nutrimento, protezione ed emollienza.

    Il riso, considerato uno degli alimenti più importanti della cultura asiatica, era ed è tuttora utilizzato anche in ambito cosmetico, o meglio, veniva utilizzata l’acqua derivante dal suo risciacquo: Yu-Su-Ru era appunto la pratica di applicare l’acqua di riso sulle chiome, per renderli lucenti e sane. Oggi infatti l’acqua di riso fermentata è un ingrediente utilizzatissimo in skincare, non solo per la pelle ma anche per i capelli, perché aiuta a ridurre l’effetto crespo e apporta importanti vitamine alla cute.

    Altri ingredienti della tradizione orientale che troviamo spesso nei trattamenti per capelli sono l’aloe, i funghi, i fermentati, il tè e naturalmente le proteine della seta.

    trattamenti per capelli

    Tipologie di trattamenti per capelli

    I trattamenti per capelli possono essere di tantissime tipologie e possono essere suddivisi in base al tipo di capello, alla sua struttura, caratteristica e condizione o all’esigenza, nonché in base alla categoria di prodotto:

    • suddivisione per struttura del capello: lisci, mossi, ricci
    • suddivisione per caratteristica di cute e capelli: fragili, secchi, grassi, opachi, colorati
    • suddivisione per condizione della cute: seborrea, dermatite, psoriasi, forfora
    • suddivisione per esigenza di cute e capelli: caduta, smog, prurito, pidocchi ecc
    • suddivisione per tipologia di prodotto: a risciacquo, leave in

    Nella skincare coreana troviamo diverse categorie di prodotto: dai sieri alle lozioni, dagli scrub alle maschere. Alcuni prodotti sono a risciacquo, da utilizzare prima o dopo lo shampoo, altri sono i cosiddetti leave in, cioè prodotti da applicare e lasciare agire su cute e lunghezze, senza risciacquare.

    Scopriamo insieme le varie categorie di prodotto, come vanno utilizzate e quali funzioni si propongono di avere per migliorare la salute e l’aspetto dei capelli.

    trattamenti per capelli

    Trattamenti a risciacquo per capelli

    Contrariamente a quanto si creda, un trattamento che richiede un risciacquo può essere egualmente funzionale ad un leave in, semplicemente rispondono ad esigenze diverse.

    I trattamenti a risciacquo sono in genere quelli che si occupano di detossinare e pulire in maniera accurata la cute, fornendo al contempo gli ingredienti giusti a lenire e riequilibrare. 

    Impacchi pre-shampoo per capelli

    L’impacco pre-shampoo è un trattamento intensivo che ridona vitalità alla fibra capillare minimizza gli squilibri del cuoio capelluto. Restaura lo strato protettivo dei capelli in modo da renderli più resistenti alle aggressioni esterne e ridare brillantezza alle lunghezze.

    Può essere idratante, nutriente, riequilibrante, stimolante, quindi va scelto in base alle esigenze del cuoio capelluto e della chioma. Ci sono anche quelli a base di erbe ayurvediche, che vanno però miscelate sapientemente.

    L’impacco si può trovare anche comodamente già pronto, in forma oleosa o cremosa e similmente alle maschere, va applicato, massaggiato e lasciato in posa su capelli bagnati o almeno umidi ma, differentemente dalle maschere, va applicato prima dello shampoo e va tenuto in posa da 30 a 60 minuti. In base alla funzione può essere o meno applicato anche in cute e se ne può potenziare l’efficacia avvolgendo i capelli in un turbante caldo o in una cuffia da doccia. 

    trattamenti per capelli

    Scrub per il cuoio capelluto

    Formulati come esfolianti fisici o chimici, gli scrub per il cuoio capelluto sono trattamenti per capelli che contrastano la formazione di tappi sebo cheratinici nel bulbo pilifero, causa di prurito, indebolimento e anche perdita del capello. Vanno applicati su cute asciutta o bagnata (è sempre bene seguire le indicazioni del prodotto scelto) suddividendo la testa in zone per una equa distribuzione. Dopo un massaggio delicato vanno quindi emulsionati e risciacquati. Si può quindi procedere con lo shampoo e la normale routine. Per la cute sensibile meglio optare per gli esfolianti chimici o enzimatici. La frequenza varia sempre in base alle proprie esigenze ma in genere andrebbe fatto almeno una volta al mese, soprattutto se si vive in una città con molto smog. Sono particolarmente indicati prima di procedere con le tinte per capelli e prima di effettuare trattamenti ristrutturanti o anticaduta.

    Maschere per capelli 

    Sono fra i trattamenti per capelli più conosciuti e utilizzati: cosmetici in crema da distribuire su tutte le lunghezze e lasciare in posa per un periodo più lungo rispetto ai conditioner.

    Ognuna ha il suo protocollo d’uso, ma in generale vanno applicate dopo lo shampoo e prima del balsamo, in quanto non contengono di solito ingredienti condizionanti, ma attivi ed emollienti che aiutano a riequilibrare e rinforzare il capello, conferire volume e ripristinare l’idratazione. Alcune possono contenere anche coloranti o riflessanti, per modificare leggermente il tono del capello o eliminare i riflessi giallo/rossastri di alcune tinte. 

    I lavaggi alternativi: trattamento, shampoo e balsamo tutto in uno

    Mai sentito parlare di co-wash? Si tratta di uno dei metodi di lavaggio alternativo più famoso e consiste nell’utilizzare un prodotto simile al balsamo al posto dello shampoo per lavare la cute con delicatezza, mantenendo un ottimo supporto all’idratazione e all’elasticità. Per questo motivo è uno dei trattamenti per capelli spesso consigliato a chi li ha ricci, tendenti al secco e crespi, a chi ha la cute grassa o a chi per stile di vita è costretto a lavarli spesso.

    Oltre al co-wash esistono altre tipologie di lavaggi alternativi, come quelli a base di impacchi di erbe e oli essenziali, che seguono i principi ayurvedici.

    trattamenti per capelli

    Trattamenti per capelli leave in  

    Come accennato, esistono anche prodotti leave in per capelli, da applicare quindi post shampoo e prima dell’asciugatura. Ce ne sono di dedicati alla cute o alle lunghezze, alcuni possono trattare problematiche come la caduta o la forfora, altri possono contribuire a mitigare gli effetti di alcune patologie come psoriasi e dermatite. Scopriamoli insieme. 

    Lozioni per la cute, sieri ed essence

    Sono forse i meno conosciuti dei trattamenti per capelli ma i più importanti per la routine hair care. Esattamente come nei prodotti viso, esistono lozioni, sieri ed essence anche per capelli. Le funzioni possono essere varie:

    • aiutano a ristabilire l’idratazione e proteggere la cute
    • se ne trovano anche per riequilibrare, perfetti per la cute seborroica 
    • esistono quelli pensati per lenire, ottimi per coloro con la cute più sensibile o soggetta a psoriasi e dermatiti
    • alcuni possono esfoliare delicatamente 
    • ci sono quelli utili per favorire il volume durante l’asciugatura
    • quelli che ristabiliscono l’acidità (risciacquo acido)
    • e i super noti termoprotettori, che aiutano a riparare il capello e la cute dal calore dell’asciugatura.

    Sono in genere a base acquosa, liquidi, in contagocce o spray. Vanno applicati prima dell’asciugatura, direttamente sulla cute e massaggiati per favorire l’assorbimento o sulla chioma. In seguito si può procedere coi prodotti per lo styling. 

    Oli per capelli

    Tra gli ingredienti più utilizzati nei prodotti per capelli ci sono sicuramente burri e oli, a costituire prodotti emollienti per cute e lunghezze

    In particolare gli oli per capelli sono sempre molto richiesti come trattamenti per capelli, che siano a base dei cosiddetti “cristalli liquidi” o di oli vegetali. 

    Se ne trovano principalmente di due tipologie: 

    • quelli destinati alla cute: sono adatti a chi ha il cuoio capelluto molto sensibile e secco, ma anche nei casi temporanei in cui, a causa delle temperature o dello stress, il cuoio capelluto è secco o tendente al prurito.
    • quelli destinati alle lunghezze: sono in genere disciplinanti, emollienti e protettivi. Contribuiscono ad una buona pettinabilità, lucentezza e morbidezza. Particolarmente indicati a chi ha capelli sfibrati, secchi o decolorati.

    Balsamo leave in per capelli

    Oltre ai balsami a risciacquo esistono anche i balsami leave in: in crema o in emulsione leggera spray, sono particolarmente indicati a chi ha capelli sottili e lunghezze secche che però tendono ad appesantirsi facilmente. Contengono emollienti e filmogeni che aiutano a chiudere le scaglie, minimizzare l’aspetto delle doppie punte e dare elasticità e lucentezza, perfetti anche per chi ha capelli mossi o ricci. Inoltre sono in grado di disciplinare il capello, rendendo più agevole il momento di districare la chioma senza rischiare di strappare il capello. Meglio applicarli con le mani (o approfittando dello spray) a capello bagnato e distribuirli sulle lunghezze con le dita aperte a mo’ di forchetta oppure adoperando un pettine a denti larghi. Possono essere lasciati in posa anche tutta la notte, come tratamento.

    Trattamenti in fiala per capelli

    I trattamenti in fiala sono, esattamente come quelli per la pelle, dei cosmetici concentrati che offrono un “trattamento urto” per una specifica problematica. Sono strutturati in sequenza, inseriti in piccole ampolle da utilizzare interamente e per un determinato periodo di tempo. 

    Tra i più noti ci sono i: 

    • Trattamenti ristrutturanti: dedicati a capelli sfibrati, decolorati o a cute irritata. Vanno a rinforzare il fusto, lenire la cute e proteggere il capello dalle aggressioni esterne.
    • Trattamenti anticaduta: ideali quando la caduta dei capelli è copiosa e degenerativa. Promuovono la crescita fisiologica e limitano la caduta. Possono anche essere usati come misura preventiva in caso di perdita dei capelli lieve e temporanea.
    • Trattamenti riequilibranti: indicati per chi soffre di dermatiti, seborrea e forfora.

    Ultima ma non per importanza: la spazzolatura dei capelli

    Ricordiamo infine un trattamento forse poco considerato: la spazzolatura

    Anche spazzolare quotidianamente i capelli fa parte della hair routine ed è fondamentale non solo per l’acconciatura ma anche per massaggiare il cuoio capelluto e liberarlo dalle impurità, dando così maggior vitalità e leggerezza ai capelli. Esistono allo scopo anche dei comodi massaggiatori per cute, con punte siliconiche, che aiutano a distribuire il prodotto e liberare i follicoli. 

    Sempre meglio spazzolare i capelli da asciutti, in caso di capelli bagnati è più indicato usare le mani o pettini a dente largo.

     

    Disclaimer

    Moodyskin si impegna a garantire l'accuratezza di immagini e delle informazioni dei prodotti in vendita, tuttavia modifiche riguardanti l'imballaggio e/o gli ingredienti da parte dei produttori potrebbero essere in corso di aggiornamento sul nostro sito. I prodotti possono essere spediti occasionalmente in confezioni alternative da parte del produttore, ciononostante si garantisce l’originalità e la freschezza del prodotto. Si prega di leggere attentamente le etichette, le istruzioni e le avvertenze riportate sulle confezioni originali, tenute costantemente aggiornate dallo stesso produttore; facendo riferimento alle informazioni sul sito solo ed esclusivamente a titolo informativo. In nessun caso le informazioni presenti sul sito, costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non sostituiscono il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Se si hanno dubbi in merito all'utilizzo di un prodotto, per sostanze o ingredienti in esso contenuti, si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o dello specialista riguardo qualsiasi indicazione riportata sull'etichetta del prodotto ed eseguire un patch test al primo utilizzo. Moodyskin non risponde in alcun modo riguardo sensibilizzazioni o allergie personali agli ingredienti del prodotto riportati sull'etichetta della confezione originale, oltremodo non possono essere considerate difetto del prodotto stesso.