Skincare routine: come costruirla nel modo giusto

skincare routine

A giudicare dai social oggi sembra che chiunque abbia una skincare routine, eppure c’è chi non sa da dove iniziare per costruirla. In questo articolo troverai tutti i consigli e le spiegazioni di cui hai bisogno! 

La skincare routine rappresenta quell’insieme di passaggi di cura della pelle che si svolgono con prodotti specifici per le proprie necessità. 

Non bisogna vederla come un obbligo, piuttosto come un rituale da dedicarsi per un momento di coccola e relax. 

Sebbene oggi il web sia pregno di informazioni riguardo la skincare, forse questo mare magnum mette ancor più confusione nelle menti di coloro che si approcciano per la prima volta alla skincare e non sanno da dove partire. 

Vediamo insieme di risolvere tutti questi dubbi e fornire le giuste informazioni per costruire una skincare routine da zero. 

skincare routine

Perché è importante avere una skincare routine

Innanzitutto: perché è così importante avere una routine skincare? 

In molti dicono: “la mia nonna non usava altro che il sapone di marsiglia e ha una pelle magnifica” oppure “mia madre non ha mai messo altro che una crema del supermercato e non ha una ruga”

C’è del vero sicuramente e molto lo si deve a due fattori: 

  • la genetica, che gioca un ruolo primario su come la nostra pelle invecchia
  • le condizioni climatiche e di vita che altrettanto incidono sulla pelle e che, diciamocelo, sono ben diverse da quelle delle nostre nonne,

Va da sé quindi che oggi un aiuto in più va dato perché facciamo vite più stressanti, il clima è peggiorato e la genetica ahimè non basta. 

La pelle ha dei meccanismi sofisticati che però col passare del tempo rallentano e diventano meno efficienti, questo porta a carenze di costituenti importanti per la pelle come collagene ed elastina, ad una minor prontezza nel combattere lo stress ossidativo e gli attacchi esterni. Questo si traduce in un lento e inesorabile invecchiamento cutaneo che porta a rughe, macchie, grigiori, ispessimenti, secchezza, sensibilità. 

Certo, la nostra pelle è destinata ad invecchiare e non possiamo fermarla, ciò non toglie che si possa rallentare certi effetti e accompagnarla con grazia verso questo processo, fornendole quei componenti che col tempo scemano. 

Ma avere una skincare routine non basta: bisogna saper scegliere i prodotti giusti e soprattutto essere costanti. 

skincare routine

Come scegliere i prodotti giusti per la propria skincare routine

Per poter selezionare i prodotti giusti è necessario imparare ad ascoltare i bisogni della pelle, scrutandone l’aspetto e le reazioni. 

Dire semplicemente pelle secca, mista, grassa non è sufficiente. È importante valutare anche la sensibilità, la reattività e agire sugli inestetismi in maniera mirata. 

Bisogna quindi prestare attenzione: 

  • all’aspetto della pelle, 
  • a come reagisce agli stimoli tattili
  • a come si comporta rispetto agli agenti atmosferici 
  • a come reagisce ai periodi di stress o alle fluttuazioni ormonali
  • all’eventuale presenza di inestetismi, siano essi comedoni o macchie
  • alla presenza di malattie dermatologiche

In questo modo sarà più semplice orientarsi verso i prodotti giusti perché saranno più chiare le esigenze della pelle. A ciò vanno ovviamente aggiunte le preferenze personali in termini di costi, profumo, texture e altri aspetti sensoriali. 

skincare routine

I tre passaggi fondamentali della skincare routine

Se stai partendo da zero nella costruzione della tua routine skincare sappi che non sono affatto necessari decine di prodotti. 

Per quanto la skincare coreana sia famosa per i suoi 10 step è importante specificare che rappresentano solo un vademecum di applicazione, non un obbligo ad utilizzare 10 prodotti nella propria routine. 

Gli step fondamentali sono 3: 

  1. Detersione: non necessariamente doppia, effettuata con un prodotto che risulti efficace e al tempo stesso delicato
  2. Idratazione: con prodotti specifici per le proprie esigenze e che siano diversificati tra viso, zona perioculare e labbra (crema specifica per il viso, crema contorno occhi e balsamo labbra) anticipati da un tonico o una essence per dare un plus di idratazione e preparare al meglio la pelle. 
  3. Protezione solare: indispensabile quando ci si espone e no, non solo in estate!

Fatte queste dovute premesse, non sembra poi così difficile vero? Si può integrare poi questi step in base alle singole esigenze con sieri, lozioni, ampoule, esfolianti e maschere. 

skincare routine

Quali ingredienti non dovrebbero mancare in una skincare routine

Individuati i prodotti in termini di tipologia arriva il momento di selezionarli anche in base alla composizione. Ecco quindi alcune classi di attivi che non dovrebbero mancare in una routine skincare: 

In base alle personali necessità potranno poi essere aggiunti attivi che lavorino sull’equilibrio sebaceo, sul turnover cellulare, sulle macchie o sull’invecchiamento cutaneo.

La skincare integrativa

Cos’è la skincare integrativa? Comprende quei prodotti che non rientrano nella routine quotidiana ma vengono inseriti con una certa periodicità o al bisogno. Fanno parte di questa categoria: 

  • gli esfolianti: siano essi meccanici, chimici o enzimatici, in forma liquida, granulosa o gel, inseriti in tonici, lozioni o maschere, rappresentano una categoria importante che va gestita con cautela e rispettando le condizioni della pelle e le sue reali necessità.
  • le maschere: da quelle in tessuto alle sleeping mask, dalle rubber alle esfolianti, sono quel classico prodotto che può portare un valore aggiunto alla routine o ad un momento particolare. Da selezionare con cura soprattutto se si sovrappongono alla funzione esfoliante.
skincare routine

In che ordine applicare i prodotti della skincare routine

Abbiamo scelto i prodotti e gli attivi, le texture e i profumi, ora è importante capire in che ordine applicare i prodotti. 

La cosmesi coreana si rifà al concetto di layering cioè sovrapposizione. Infatti i prodotti hanno texture molto leggere per essere facilmente sovrapposte. Ciò però va fatto con criterio per non compromettere l’efficacia dei trattamenti. 

Iniziamo da un vademecum generale. 

Al mattino: 

  1. Detersione
  2. Tonico o essence 
  3. Eventuale siero
  4. Contorno occhi e balsamo labbra
  5. Crema viso
  6. Protezione solare

Alla sera: 

  1. Eventuale struccaggio
  2. Detersione
  3. Esfoliazione periodica (in base alle esigenze della pelle)
  4. Tonico o essence
  5. Eventuale siero
  6. Contorno occhi e balsamo labbra
  7. Crema viso notte o eventuale sleeping mask

In caso tu stia utilizzando più sieri ricorda che: 

  • se hanno texture differenti vanno messi prima gli acquosi, poi le emulsioni, poi gli oli
  • quelli ad azione locale vanno messi prima degli altri e lasciati asciugare 

Infine: 

  • la protezione solare è sempre l’ultimo step e prima di procedere col make up è meglio aspettare che sia asciutta
  • le maschere vanno fatte sempre a pelle detersa e se non sono a risciacquo anche dopo i sieri
  • se vuoi attenuare l’effetto di un attivo (ad esempio un retinoide o un acido esfoliante) può essere utile applicare prima un prodotto idratante
skincare routine

Quando fare skincare? 

Ora che hai tutte le informazioni necessarie per costruire la tua routine di bellezza è importante che tu sappia una cosa: potrai aver scelto i migliori prodotti ma se non sarai costante nel loro utilizzo probabilmente non vedrai mai dei risultati. 

La pelle ha bisogno di ricevere aiuto e coccole tutti i giorni, mattina e sera, non una volta ogni tanto. 

Ricorda anche che ha il suo turnover, quindi dei tempi di rinnovo che non sono uguali per tutti. Non aspettarti dunque risultati immediati, allena la pazienza perché per alcuni attivi ci possono volere anche mesi. 

Ricorda che qualora avessi difficoltà o dubbi puoi sempre contattarci via mail e usufruire della nostra consulenza per scegliere i prodotti della tua skincare routine su Moody Skin! 

Post Disclaimer

Le informazioni presenti nel sito non sono destinate a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia. Tutte le informazioni qui presentate non sono intese come sostitutive o alternative alle informazioni fornite dagli operatori sanitari. Consultare il proprio medico in merito a potenziali interazioni o altre possibili complicazioni prima di utilizzare qualsiasi prodotto.