Funghi nella skincare coreana: attivi cosmetici dalle mille proprietà

funghi nella skincare

Non è difficile imbattersi in estratti di funghi nella skincare coreana, le loro proprietà sono state apprezzate anche a livello cosmetico e sono presto arrivate oltre oceano. Scopriamo perché.

L’ultimo ritrovato delle formulazioni cosmetiche sono loro: i funghi. Usati sempre più spesso, sotto forma di estratti e fermentati, nei prodotti skincare coreani, sono apprezzatissimi per le loro proprietà.

Questi ingredienti di origine miceliale sono stati oggetto di numerose ricerche nell’ultimo decennio, che confermano le proprietà dei loro metaboliti attivi, motivo per il quale i funghi sono impiegati spesso anche in ambito nutraceutico.

Per il loro elevato contenuto di vitamine, sali minerali, aminoacidi, lenitivi e antiossidanti, i composti attivi dei funghi sono ricercatissimi, non a caso sono stati utilizzati già nella medicina cinese, soprattutto le varietà Reishi e Cordyceps.

I funghi infatti hanno una storia radicatissima, non solo come alimento gustoso ma anche come medicamento, non è una sorpresa quindi che siano arrivati anche alla moda, al design e infine alla cosmesi.

Funghi nella skincare

Studi più recenti sui funghi nella skincare hanno confermato la capacità di 

  • combattere l’invecchiamento cutaneo, contrastando ialuronidasi, collagenasi ed elastasi, che contribuiscono alla lassità epidermica
  • attenuare le discromie e le macchie scure illuminando la pelle contrastando l’attività tirosinasica, 
  • l’alta concentrazione di beta glucani protegge la pelle dai danni causati dai radicali liberi, sono inoltre in grado di ridurre il rischio di infiammazioni  
  • infine hanno un’attività lenitiva e idratante, che rinforza la barriera cutanea.

Funghi in cosmesi: quali sono e a cosa servono

Uno dei primi derivati dei funghi utilizzato in cosmesi è l’acido cogico, sia per prodotti cosmetici di consumo che per peeling chimici ad uso dermatologico.

Vediamo quali sono i funghi più utilizzati in cosmesi:

Tremella fuciformis, chiamata anche orecchio d’argento o fungo neve, il suo uso deriva dalla medicina tradizionale cinese. Viene molto richiesto nella cosmetica coreana per le sue proprietà idratanti e filmogene,che pare siano anche migliori dell’acido ialuronico, oltre che schiarenti.

Inonotus obliquus, meglio noto come Chaga, una delle varietà più note e utilizzate nella cosmesi coreana, ha dimostrato di essere molto efficace nel contrastare i danni dei radicali liberi, grazie alle perossidasi di cui è ricco, inoltre l’elevato contenuto di beta glucani, terpeni e polipeptidi lo rende in grado di lavorare sulle imperfezioni e la luminosità della pelle. Riduce anche i livelli di stress e infiammazione, riducendo altresì i sintomi delle eruzioni cutanee, delle irritazioni e di patologie dermatologiche.

Lentinula edodes, che è più conosciuto come fungo Shiitake, originario delle foreste del Giappone, noto per la sua capacità di contrastare macchie scure e cicatrici da acne, grazie all’elevato contenuto di acido cogico. Gode di proprietà immunostimolanti che riescono a riequilibrare l’attività del sistema immunitario. Ha inoltre un effetto lifting e rassodante.

Reishi, conosciuto anche come fungo dell’immortalità o Ganoderma Lucidum, nella medicina tradizionale asiatica ha lunghissimi trascorsi. In cosmesi supporta il sistema immunitario, l’elasticità della pelle, è lenitivo e idratante. 

Meshima (Phellinus linteus), quasi sconosciuto al di fuori della Corea, ha proprietà antiossidanti e antielastasi e anticollagennasi, può quindi definirsi un antiage, poiché previene i processi alla base del rilassamento cutaneo.

Ci sono ancora il Tuber aestivum (cioè il tartufo nero), l’Albatrellus ovinus (tartufo nordico), noto per le sue proprietà lenitive, il Tuber nagmatum, meglio conosciuto come tartufo bianco, dalle peculiari proprietà antiage e idratanti, l’Agaricus bisporus (champignon), il Maitake, un adattogeno che supporta le difese della pelle e protegge dallo stress ossidativo, lo Schizophyllum commune, dalle proprietà antiossidanti, il fungo Cordyceps, idratante, antiossidante e lenitivo, il fungo del larice, ricco in acido agarico, dalle proprietà astringenti e idratanti. 

Ricordiamo infine che potreste imbattervi in questi funghi anche in prodotti make up e per capelli, per le loro proprietà idratanti e filmogene.

Post Disclaimer

Le informazioni presenti nel sito non sono destinate a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia. Tutte le informazioni qui presentate non sono intese come sostitutive o alternative alle informazioni fornite dagli operatori sanitari. Consultare il proprio medico in merito a potenziali interazioni o altre possibili complicazioni prima di utilizzare qualsiasi prodotto.