Filtra per

#

STEP 3 - Esfolianti Viso e Scrub


Esfoliazione del Viso - Step 3 routine coreana

Dopo il 2° step della routine coreana che prevede la detersione del viso, si passa allo step 3, ovvero l'esfoliazione del viso.

L’esfoliazione è importante per rigenerare la tua pelle e donarle così un tono più luminoso e uniforme e una struttura più liscia. Eliminare le cellule più superficiali, morte per fisiologico ricambio, previene un ispessimento della pelle e la congestione dei pori ostruiti che potrebbero causare insorgenza di punti neri e acne. Puoi scegliere una esfoliazione meccanica utilizzando setole, panni esfolianti o scrub, oppure una esfoliazione chimica che utilizza acidi o enzimi come fattori disgreganti.

MoodySkin offre le migliori soluzioni per esfoliare la pelle in modo delicato senza causare microlacerazioni.

Se vuoi saperne di più sull’esfoliazione continua la lettura a fondo pagina!

STEP 3 - Esfolianti Viso e Scrub

Ci sono 8 prodotti.

Visualizzati 1-8 su 8 articoli

Filtri attivi

Tonico Essenza Viso...

Son & Park

31,99 € Prezzo

Acqua di bellezza multifunzione di Son & Park; contiene ingredienti naturali al 94% tra cui i principali: acqua di Rosa Damascena, estratti di Hamamelis e di Arancia sono un potente mix per mantenere la pelle giovane, vitale ed elastica. Un alto contenuto in oli essenziali di fiori, resine e aromatiche, potenzia gli effetti dei principi attivisulla pelle, oltre a donare una fragranza leggera e fresca. Le caratteristiche di questo eccezionale prodotto  multifunzione:

-deterge e rimuove il trucco 

-esfolia grazie agli enzimi della Papaya

-tonifica e rinfresca con gli estratti Lavanda e Menta 

-astringe i pori dilatati grazie agli estratti di Hamamelis

-illumina la cute attraverso gli acidi della frutta

-idrata la pelle preparandola ai nutrienti successivi.

340 ml

step 1/2/3/4/9 

Panno Esfoliante Fibra...

Removeil

22,50 € Prezzo

Un panno esfoliante "made in Italy" clinicamente e dermatologicamente testato, con doppia funzione, un lato in microfibra per rimuovere make up e sporco, un lato in fibra d'argento per esfoliare e purificare la pelle grazie al rilascio di ioni attivi che inibiscono la carica batterica. Testato positivamente sul miglioramento delle pelli acneiche.  Comodo e pratico anche da mettere in valigia al posto di flaconi ingombranti di struccanti ed esfolianti. Super consigliato alle mamme che allattano, il seno mantiene l'odore naturale e riconoscibile dal neonato, i capezzoli vengono purificati dall'azione delle fibre d'argento. Si può tranquillamente lavare in lavatrice a 40°.

Maschera Viso Esfoliante...

Blithe

30,00 € Prezzo

Maschera per il viso wash-off dalle tradizioni millenarie in Corea, uno spruzzo benefico che riporta una seconda giovinezza. Questa maschera a  base di acido lattico, acidi della frutta ed estratti di frutti rossi tra cui mirtillo e lampone, agisce come esfoliante delicato e rigenerante, per una pelle levigata, morbida e luminosa. La sua concentrazione permette effetti immediati; la sua formula anti-age è ideale per le pelli mature e per le pelli secche; ma anche per le pelli con problemi di pori dilatati che hanno bisogno di rigenerarsi attraverso sostanze esfolianti, leviganti, e che regolano il valore del pH.

Prova subito la tua doccia emozionale rigenerante!

200 ml

Step 3 - routine coreana

Design Adwards 2016

Esfoliante Viso Scrub...

Dear Klairs

1 Review(s)
23,50 € Prezzo

Gentile con la pelle lo scrub per il viso a base di zucchero nero di Klairs. Rimuove le impurità più profonde e le cellule morte, promuovendo il turnover cellulare. La sua formula contiene sostanze emolienti, idratanti e protettive della pelle come il burro di Karitè, l'olio di Andiroba e l'olio di Mirtillo Rosso per una pelle morbida, idratata e liscia. Gli estratti dalla radice di Liquirizia hanno effetto schiarente rendendo il viso più luminoso. Un vero scrub anti-age, per tutti i tipi di pelle.

110 g

step 3 - routine coreana

Vegano

Tonico Viso Esfoliante...

Benton

1 Review(s)
18,50 € Prezzo

Un tonico esfoliante leggermente acido. L'acido salicinico allo 0,5% esfolia delicatamente, riduce l'eccesso di sebo, calma i rossori e lenisce la pelle acneica. L'alto contenuto si succo di Aloe Barbadensis e acido ialuronico apportano idratazione, la bava di lumaca stimola la rigenerazione cellulare rendendo la pelle più tonica ed elastica.

Ideale per pelle mista, grassa-oleosa e grassa-impura con tendenza acneica

200 ml

step 4 - routine coreana

Tonico Viso Esfoliante...

D'alba Piedmont

30,50 € Prezzo

Un tonico multitasking:

-efficace potere di bilanciamento del Ph, riporta la pelle ai suoi valori acidi naturali

-esfolia delicatamente, contiene BHA (Betaine Salicylate)

-idrata e tonifica la pelle

-illumina e schiarisce le macchie cutanee grazie alla presenza di Tartufo Bianco e Niacinamide

-contrasta i segni del tempo grazie ai peptidi che compattano la pelle

Per pelle grassa oleosa, grassa impura  e mista

150 ml

step 3/4 routine coreana

Spugna Konjac
  • Nuovo

Spugna konjac al carbone...

The Konjac Sponge Company

10,90 € Prezzo

Se hai una pelle grassa oleosa o grassa impura con tendenza acneica, la spugna di "The Konjac Sponge Company" naturale al 100% in fibra di Konjac e carbone di bamboo, è lo strumento efficace che, grazie ad una esfoliazione delicata, ti permettarà di pulire e purificare i pori della pelle, di eliminare le cellule morte per contribuire al rinnovamento cellulare, senza aggredire la pelle. E' ideale nel trattamento delle pelli adolescenti.

Step 3 routine coreana

Prima di spiegare che cos’è l’esfoliazione, quali sono i benefici e come deve essere effettuata è necessario conoscere la struttura dell’epidermide e capirne il suo funzionamento.

L’epidermide: che cos’è, com’è fatta

L’epidermide è la parte più superficiale della pelle, essa è costituita da cellule chiamate corneociti. Le cellule dell’epidermide sono unite le une con le altre, divise da pochissima extracellulare e disposte a strati sovrapposti alternati.

Le funzioni delle cellule dell’epidermide sono:

-resistenza meccanica a colpi e urti

-impermeabilità agli agenti esterni (gas e liquidi)

-protezione dai microrganismi

-protezione contro le radiazioni elettromagnetiche del Sole

-prevenzione a lacerazioni per la sua dilatazione (quindi possedere una certa elasticità)

Per adempiere alle sue funzioni, lo strato dell’epidermide è in continua evoluzione con un processo di ricambio cellulare chiamato turnover cutaneo, durante il quale le cellule più superficiali vengono cambiate all’incirca una volta al mese. Nell’arco di questo periodo le cellule nascono nello strato basale, la zona di confine con il derma, risalgono verso la superficie perdendo il nucleo (quindi il dna, il materiale informativo che ne permette le funzioni)e assottigliandosi come squamette, fino a distaccarsi. Intanto vengono sostituite da nuove cellule, in tal modo lo strato dell’epidermide non si assottiglia. Le nuove cellule nascono da una cellula madre che genera due cellule figlie identiche, di cui una riproduttiva come la madre e che rimane nello strato basale, l’altra inizia a produrre una proteina chiamata cheratina e inizia il suo percorso verso la superficie. La produzione di cheratina continua fino ad essere talmente elevata da soffocare la cellula stessa portandola alla morte. La cellula, che acquista il nome di “cheratocita”, ha perso il suo nucleo ed è giunta alla superficie con forma di squametta assottigliata, resistente e impermeabile, grazie alla cheratina di cui è formata quasi interamente.

Il derma: cos’è, com’è fatto

Al di sotto dell’epidermide troviamo il derma, un tessuto differente per funzioni e struttura, le cui cellule, i fibroplasti hanno lunga vita. I fibroplasti a differenza dei cheratociti dell’epidermide non sono attaccati gli uni con gli altri ma sono dispersi in altre sostanze (materia extracellulare) da essi sintetizzate: acido ialuronico, collagene ed elastina. Questa miscela densa gelatinosa di sostanze, ha la funzione di dare sostegno alla pelle garantendo una struttura elastica, densa e compatta. Come si modificano epidermide e derma nel tempo.

Con il passare del tempo l’epidermide e il derma subiscono modifiche strutturali.

Le modifiche dell’epidermide

Il turnover cellulare rallenta a partire dai 40 anni circa, i corneociti si staccano più lentamente, ciò comporta che rimanendo attaccati alla pelle, ma essendo carichi di cheratina, conferiscono alla pelle un aspetto poco luminoso e ingrigito. L’epidermide si riduce di spessore e diventa meno elastica e tonica. Il film idrolipidico si modifica e diminuisce con la conseguenza che la pelle si disidrata diventando più secca. La pigmentazione non è più omogenea a causa dell’esposizione della pelle nel corso degli anni alle radiazioni solari (photoaging).

Le modifiche del derma

L’attività dei fibroplasti rallenta a partire già dai 35 anni, quindi di conseguenza diminuisce anche la produzione di elastina, collagene e acido ialuronico; la pelle diventa meno elastica, meno tesa e perde di tono. Diminuiscono le difese immunitarie. Il microcircolo rallenta, perciò le cellule ricevono meno nutrimento e meno ossigeno, e le tossine non vengono drenate.

Senza addentrarci troppo nell’apparato tegumentario, abbiamo le nozioni sufficienti per capire: A cosa serve l’esfoliazione?

Il rallentamento del fisiologico ricambio cellulare, comporta la permanenza sullo strato superficiale delle cellule morte ricche di cheratina, generando ispessimento della pelle che acquista tono spento e diventa meno elastica.

L’esfoliazione serve a promuovere il turnover epidermico: favorendo l’esfoliazione delle cellule morte che tendono a cementarsi; stimolando lo strato basale per la formazione di cellule nuove. L’esfoliazione aiuta ad eliminare in modo efficace le impurità più profonde, e stimola la microcircolazione sanguigna favorendo l’ossigenazione dei tessuti.

Quali sono i benefici dell’esfoliazione visibili sulla pelle?

L’incarnato assume un tono più luminoso grazie all’eliminazione dei cheratociti, la pelle viene purificata prevenendo la formazione di comedoni (punti neri) e acne. Grazie alla stimolazione del microcircolo i tessuti cutanei vengono ossigenati, il tono della pelle appare più roseo e sano. La pelle risulterà levigata e liscia. I principi attivi applicati immediatamente dopo il trattamento saranno assorbiti più facilmente. L’utilizzo di esfolianti a base di derivati della vitamina A (retinolo), può avere effetti positivi sull’attività dei fibroplasti, quindi sulla produzione di collagene, acido ialuronico, ed elastina, per una pelle più tonica ed elastica.

Come esfoliare la pelle per promuovere il turnover cellulare?

Esistono due tipologie di esfoliazione:

-Meccanica, quando prevede l’utilizzo di sali di alluminio, polveri, microgranuli, panni esfolianti, setole

-Chimica, quando è previsto l’utilizzo di sostanze chimicamente attive come gli alfa-idrossiacidi (AHA) o beta-idrossiacidi (BHA), oppure derivati dell’acido retinoico.

Innanzitutto spieghiamo: qual è la differenza tra esfoliazione (scrub) e peeling?

L’esfoliazione è un processo delicato di eliminazione delle cellule superficiali già in fase di distacco, un trattamento domestico senza effetti collaterali, che sia fatto con procedimento meccanico o chimico.

Il peeling comporta invece l’eliminazione di parecchi strati di cellule cutanee, esso viene eseguito con concentrazioni molto elevate di acidi (acido glicolico, salicinico, tricloroacetico) applicati sulla pelle per pochi secondi. Il peeling risulta un metodo molto efficace, e dagli effetti evidenti sulla riduzione di rughe, cicatrici, acne, ipercromie, disordini della cheratinizzazione; d’altra parte è un procedimento molto aggressivo che porta ad effetti irreversibili e pertanto deve essere eseguito sotto controllo medico in centri dermatologici abilitati.

Escludendo quest’ultima tipologia di esfoliazione, il nostro focus sarà sul tipo di esfoliazione domestica, che può essere effettuata in autonomia, senza effetti collaterali o dannosi alla cute, e per questa ragione, con prodotti acquistabili nel nostro negozio come in qualsiasi esercizio commerciale.

Come si esegue l’esfoliazione?

E’ preferibile esfoliare la sera, in quanto il trattamento, che sia fatto in modo meccanico o chimico, indebolisce le barriere protettive cutanee, la pelle è più esposta alle radiazioni solari con il rischio di scottature o quantomeno arrossamenti, e danni da photoaging, rughe e melanomi nella peggiore delle ipotesi. Per la stessa ragione sconsigliamo una esfoliazione giornaliera.

L’esfoliazione meccanica

Si esegue con prodotti cosmetici microabrasivi che vengono applicati sulla pelle e massaggiati con movimenti circolari delicati, evitando la zona degli occhi e il contorno della bocca, dove la pelle è più sottile. Esfoliare su pelle bagnata rende il trattamento meno aggressivo. I prodotti che contengono polveri fini, come polvere di riso, di avena, sono chiamati “gommage”, è una esfoliazione delicata data dall’utilizzo di particelle molto fini. I prodotti che utilizzano sali, zuccheri, noccioli, semi, micro cristalli minerali sono chiamati “scrub” e la loro azione è più abrasiva, quindi sconsigliata per le pelli sensibili e delicate.

Moodyskin propone le soluzioni migliori per un’esfoliazione meccanica delicata ma efficace, la spugna naturale in fibra di Konjac “K-Sponge Bamboo Charcoal and Konjac Heart” è il trattamento più delicato per una pulizia anche giornaliera; il panno spugna “Removeil” oltre a svolgere la sua funzione esfoliante, grazie alle fibre d’argento con rilascio di ioni attivi ad azione purificante, promuove la guarigione delle pelli con problemi di acne; i microgranuli di zucchero nero in “Gentle Black Sugar Facial Polish” di Dear Klairs esfoliano senza irritare la pelle.

L’esfoliazione chimica

L’esfoliazione chimica utilizza acidi o enzimi che disgregano i lipidi che agiscono come colla tenendo insieme le cellule morte della pelle e lo sporco. Gli acidi più utilizzati sono gli alfa-idrossiacidi (AHA) acido glicolico o lattico, i beta-idrossiacidi (BHA) acido salicinico, gli acidi ed enzimi della frutta, oppure derivati dell’acido retinoico. Le concentrazioni superiori all’8% vanno risciacquate. Per quanto riguarda l’acido retinoico, esso ha impiego esclusivamente medico-farmacologico, in ambito cosmetico vengono utilizzati i derivati della vitamina A che non danno effetti collaterali pericolosi: Retinyl palmitate, retinyl acetate, retinol, retinal. Moodyskin consiglia l’esfoliazione delicata a base di acido lattico e acidi della frutta contenuti nelle Splash mask di Blithe.

Quando iniziare a esfoliare?

E’ consigliato iniziare l’esfoliazione per aiutare il turnover cellulare a partire dai 35 anni, le pelli invece grasse hanno necessità di maggiore esfoliazione per ridurre l’eccesso di sebo e prevenire la formazione di comedoni e brufoli, quindi un’esfoliazione molto delicata è consigliata anche in età adolescenziale nei punti critici.

Con che frequenza esfoliare?

Dipende dalla risposta della propria pelle al trattamento: da una o due volte alla settimana, a una o due volte al mese.

Avvertenze:

  1. Se la pelle è secca l’utilizzo degli acidi andrebbe prima testato, è comunque consigliata una percentuale non superiore all’8% per evitare irritazioni e arrossamenti.
  2. Sono preferibili gli acidi della frutta all’acido glicolico.
  3. Si sconsiglia l’esposizione al sole dopo il trattamento esfoliante.
  4. Se esfoliate la sera, la mattina si consiglia l’utilizzo di una protezione solare.
  5. Non utilizzare cosmetici a base di derivati dell’acido retinoico in caso di gravidanza, per l’azione teratogena sul feto.
  6. Non esporsi al sole in caso di utilizzo di derivati dell’acido retinoico in quanto fotosensibilizzante.
  7. In ogni caso con l’esfoliazione la pelle è messa a dura prova, si consiglia nel post trattamento l’utilizzo di cosmetici nutrienti, emolienti e restituivi (quelli indicati per le pelli secche, disidratate, mature).