Acne ed impurità


L’eccesso di sebo e una cattiva pulizia della pelle porta alla formazione di odiosi brufoli e punti neri. Il problema dell’acne non va sottovalutato, non si tratta di un inestetismo ma di una patologia vera e propria e come tale non va trascurata, per le conseguenze che restano il più delle volte indelebili sulla pelle (cicatrici), ma va risolta con terapie farmacologiche sotto diretto controllo medico.

Tuttavia una buona routine di pulizia quotidiana e trattamenti cosmetici a complemento, possono portare importanti benefici.

Leggi di più a fondo pagina.

Acne ed impurità

Ci sono 2 prodotti.

Visualizzati 1-2 su 2 articoli

Filtri attivi

  • Marca: A'Pieu

Maschera Viso In Foglio...

2,50 € Prezzo

Maschera viso in foglio monouso a base di miele di Manuka, Pappa Reale e frutta. Le forti proprietà antibatteriche del miele di Manuka rispetto ad altre qualità di miele, lo rendono unico nel trattamento delle pelli acneiche e impure. Collagene, elastina, acido ialuronico e olio di Argan, idratano e proteggono la pelle, aumentandone l'elasticità e la compattezza. Questa maschera lascia la pelle nutrita, elastica e morbida.

23 g

step 7 - skincare coreana

A'Pieu Detergente Oleoso...

11,00 € Prezzo

Detergente Oleoso From The Black Cleansing Balm - A'Pieu

Vuoi rimuovere efficacemente il makeup e le impurità più profonde? Con questo balsamo solido srtruccante lo puoi fare, grazie agli oli vegetali leggeri e alle polveri esfolianti di guscio di Cacao theobroma e Riso. Ricco di antiossidanti tra cui la vitamina E è un aiuto valido per le pelli grasse e le pelli mature

Indicato per: pelle matura, pelle grassa, pelle oleosa, pelle mista, pelle impura

40 g

step 1 - detergenti oleosi - skincare routine coreana

L’acne può dipendere da diversi fattori:

-genetici;

-ormonali;

-dall'inquinamento e molecole estranee alla cute che ostruiscono gli osti follicolari;

-dalla cattiva pulizia della pelle;

-dallo stress;

-da cattive abitudini alimentari;

-da uno stile di vita scorretto;

Causa principale per lo sviluppo della patologia sono i comedoni conosciuti come “punti neri”. I comedoni si sviluppano a seguito dell’ostruzione degli osti follicolari, i fori da cui nasce il pelo. Il sebo prodotto dalle ghiandole sebacee, ha la funzione di lubrificare il pelo che nasce negli ostii follicolari, aiutandolo a crescere, una volta riempita la cavità, fuoriesce sulla superficie cutanea e contribuisce a formare il film idroacidolipidico che riveste e protegge l’epidermide. Il tappo che si forma negli ostii follicolari, impedisce al sebo, una volta svolta la sua funzione di uscire. Questo tappo è una miscela di sebo, cheratina e altre molecole esterne alla cute, come smog e cosmetici, che insieme si ossidano assumendo la tipica colorazione scura del punto nero. Spesso i batteri presenti sulla pelle riescono a infettare i comedoni, si genera quindi pus e il comedone diventa pustola (brufolo). Ecco il motivo per cui si rende necessaria una pulizia accurata del viso (come del corpo) per chi è soggetto alla formazione di comedoni.

Trattamenti consigliati

Ricordando che per affrontare il problema dell’acne è necessario il consulto di un medico, diamo quindi indicazioni dei trattamenti cosmetici adatti alla pelle impura.

Pulizia scrupolosa del viso un primo passaggio da non sottovalutare

Per mantenere la pelle libera da batteri e dall’eccesso di sebo, è necessario pulire il viso mattina e sera con un detergente delicato a base di estratti vegetali normalizzanti come rosmarino, salvia, bardana, hamamelis, limone, salice, cipresso, ginepro, verbena. E’ preferibile l’utilizzo di un latte detergente, un gel, o comunque un detergente poco schiumoso (base tensioattiva delicata).

Con periodicità settimanale, per non irritare troppo la pelle ed estendere l’infezione, eseguite una pulizia più profonda con esfolianti delicati, sono preferibili gli acidi con proprietà leviganti e cheratoplastiche agli scrub: acidi della frutta, acido glicolico, acido salicinico; questi vanno ad agire direttamente sui tappi cheratinici sciogliendoli e liberando i comedoni dal contenuto sebaceo. Gli acidi indeboliscono le difese della pelle, quindi andrebbero applicati preferibilmente alla sera, oppure evitate l'esposizione diretta ai raggi solari e utilizzate una protezione solare alta.

Tonificare, tonificare, tonificare

Lo urliamo a gran voce, spesso è un passaggio trascurato, ma l’utilizzo di un tonico seboregolarizzante, riequilibrante il pH impedisce la produzione eccessiva di sebo e contribuisce ad astringere i pori. Scegliete un tonico senza alcool, con acidi della frutta ed estratti vegetali lenitivi e purificanti.

Idratare

Utilizzate una crema da giorno protettiva dell’epidermide, idratante, normalizzante, lenitiva. Sono preferibili creme leggere o gel a base di allantoina ed estratti di camomilla, liquirizia, calendula, aloe vera, centella asiatica, tea-tree, miele. Attenzione all’utilizzo, sono da stendere senza massaggiare per evitare maggiore irritazione o diffusione dei batteri.

Usare le maschere astringenti, assorbenti, disinfiammanti, lenitive

Utilizzate maschere a base di miele (antibiotico naturale) tea-tree, centella asiatica, argilla (caolino).

Suggerimenti:

-evitate il make-up, contribuisce a ostruire gli ostii follicolari;

-scegliete i cosmetici giusti, molte case cosmetiche segnalano sui prodotti la dicitura “non comedogeno”, perciò sarebbe preferibile la scelta di questi;

-mantenete il viso libero, tenendo lontano mani e capelli, ricettacolo di batteri;

-evitate l’esposizione al sole, i raggi ultravioletti stimolano la produzione di cheratina (a difesa dalle radiazioni), favorendo in tal modo la formazione di comedoni;

-uno stile di vita sano e rilassato contribuisce a rendere bella la nostra pelle.

LA MIA ESPERIENZA CON LA CENTELLA ASIATICA

Ho una pelle tendenzialemte grassa, ho sempre sofferto di acne non eccessivo, ma localizzato sul viso, e quindi poco estetico. Certo, con il passare degli anni il problema è andato scemando per naturale evoluzione ormonale, ma quei fastidiosissimi brufoletti che mi comparivano con il ciclo mestruale o appena azzannavo un pezzo di cioccolato in più, non potevo più sopportarli. Iniziando a seguire la skincare coreana, già vedevo la pelle migliorare rispetto a quando seguivo una skincare di tipo occidentale con detergente, crema e via. Premetto che la centella è un ingrediente molto apprezzato dalla cosmesi asiatica per le sue proprietà e per questo abbastanza comune nei cosmetici coreani, la trovate come “centella asiatica”, “cica”, “medecassoside”. La Centella Asiatica fa parte della famiglia delle Apiacee, con proprietà cicatrizzanti e riepitelizzanti, migliora la funzionalità microcircolatoria e stimola la produzione di collagene naturale della pelle, contrastando la perdita di elasticità, quindi previene la formazione delle rughe e/o smagliature. Ha un potere decongestionante molto forte, indicata nel trattamento di inestetismi come l’acne. Mi sono quindi concentrata sull’utilizzo di creme con alto contenuto di questa pianta, quindi all’inizio dell’INCI. I miei brufoletti sono piano piano spariti. Ora sto continuando ad utilizzare cosmetici che la contengono e devo fare una vita altamente sregolata per vederne comparire uno!

Disclaimer

Quanto pubblicato ha scopo informativo di carattere generale; i consigli e le indicazioni dispensate per il trattamento della pelle acneica; non possono sostituirsi al parere medico o specialistico per problematiche importanti riguardanti l’argomento.